Clicky

Pronostico MotoGP Olanda

by

Domenica 26 giugno 2022 alle ore 14.00 si terrà il Gran Premio di Olanda. L’intero weekend sarà trasmesso in diretta da Sky Sport MotoGP HD, e sarà inoltre visibile in differita su TV8. Si tratta dell’undicesimo appuntamento del Motomondiale 2022, che si terrà nel circuito del Sachsenring della lunghezza complessiva di 4,5 km.
Appuntamento  alle 11.00 gara Moto3, alle 12.20 gara Moto2, alle 14.00 gara MotoGP (30 giri).

Migliori siti scommesse MotoGP
BookmakerBonusDeposito min.Sito e app
Snai 20€ + 300€5€Info qui
cplay_100 950€ al mese per sempre10€Info qui
888sport 100€10€Info qui
goldbet 530€10€Info qui
eurobet_100 305€10€Info qui
betn1 250€10€Info qui
efbet 100€10€Info qui
williamhill_100 15€ + 200€10€Info qui
codere scommesse 10€ freebet10€Info qui
Admiral_bet_100 30€20€Info qui
betclic_100 150€10€Info qui
planetwin365 250€ + 500€10€Info qui
better lottomatica 505€20€Info qui
sisal 400€10€Info qui
pokerstars_sports_100 100€ 5€Info qui
sportitalia-bet_100 30€ 10€Info qui
unibet_100 10€10€Info qui
betfair 25€ + 200€10€Info qui
novibet 20€10€Info qui
betway_100 fino a 300€10€Info qui

Scommesse MotoGP Olanda Assen

Secondo gli esperti della nostra redazione i 3 piloti favoriti per il gran premio di Olanda sono:

  • Fabio Quartararo quotato 2.25 su Snai
  • Francesco Bagnaia quotato 2.75 su Snai

Di seguito invece il nostro pronostico sul vincitore delle qualifiche:

  • Fabio Quartararo quotato 2.50 su Snai
  • Francesco Bagnaia quotato 2.75 su Snai

Le quote sono aggiornate alla data odierna 22/06/2022, ma potrebbero subire delle variazioni prima dell’evento

Quote MotoGP Olanda Assen

Podio SI/NO
Chi riuscirà ad aggiudicarsi un posto sul podio? ecco i nostri favoriti con le migliori quote sul Gran Premio di Olanda

  • Francesco Bagnaia  SI a 1.70 / NO 2.00 su EUROBET
  • Fabio Quartararo SI a 1.55 / NO 2.25 su EUROBET

Le quote sono aggiornate alla data odierna 22/06/2022, ma potrebbero subire delle variazioni prima dell’evento

Novità MotoGP Olanda Assen

novità-motogp-olanda-assen

L’appuntamento con Assen 2022 è subito settimana prossima e si tireranno le somme sul giro di boa della metà stagione agonistica del motomondiale. Purtroppo con l’annullamento del Gran Premio di Finlandia, inizialmente pogrammato al 10 luglio, verrà estesa la pausa estiva per cinque settimane consecutive. Il Gran Premio di Olanda sarà di conseguenza l’ultima tappa prima di agosto.

Ultima gara disputata nel GP di Germania al Sachsenring in Sassonia

Il campione del mondo in carica della Yamaha si prende anche la tappa in Sassonia e con essa un buon allungo sul Mondiale. Dietro di lui doppietta Ducati ma di team differenti: secondo gradino per Joahn Zarco (team Pramac Racing), terzo posto per l’australiano Miller (team Ducati factory ufficiale). 

Aleix Espargaró dopo un ottima prestazione è sfortunato e commette una banalità nel finale finendo 4°. Continua il periodo positivo anche di Luca Marini che chiude 5° alla bandiera a scacchi.

Pecco Bagnaia dopo essersi preso le qualifiche cade al quarto giro facendo tutto da solo, accusando successivamente problemi al posteriore con un certo tono polemico motivato da una moto assolutamente sotto le aspettative. A suo dire questa Ducati continua ad avere poco grip e con questo motorone la situazione è poco gestibile.

bagnaia-caduta-gp-germania

Il tanto atteso confronto fra il francese e il pilota Ducati anche questa volta non è avvenuta. Quartararò scattato perfettamente allo spegnimento dei semafori si è preso subito un certo distacco e Pecco per tentare un recupero tempestivo ha riguadagnato qualcosina nei primi tre giri, terminando però la gara al quarto. Il quarto zero punti per Francesco Bagnaia, per ora da considerarsi un bilancio troppo negativo per quelle che erano le aspettative lo scorso anno.

  1. F. Quartararo
  2. J. Zarco
  3. J. Miller
  4. A. Espargaro
  5. L. Marini
  6. J. Martin
  7. B. Binder
  8. F. DI Giannantonio
  9. M. Oliveira
  10. E. Bastianini

Circuito TT Assen Olanda

Il GP di Olanda si terrà sul circuito di Assen di 4,5 km, e con ampiezza massima di 14 metri. Il tracciato è composto da 6 curve a sinistra e 12 a destra e il rettilineo principale misura 487 metri. Si correrà sulla distanza di 26 giri, per un totale di 118.1 km. Vediamo ora alcuni dati riguardanti i record di questa pista raggiunti dai piloti attualmente in attività:

  • Il record assoluto di tutti i tempi è di Maverick Vinales nel 2021 in cui fece segnare (1’31.814).
  • Il miglior giro in gara appartiene a Fabio Quartararo nel 2021 (1’32.869).
  • La velocità massima è stata raggiunta da Andrea Iannone nel 2015 toccando i 319.8 km/h.
  • Maggior numero di Pole: Maverick Vinales, Fabio Quartararo, Marc Marquez (1)
  • Maggior numero di vittorie: Valentinio Rossi (3)

Il circuito di Assen, si trova in Olanda a Drenthe nei Paesi Bassi, è l’unico appuntamento ad essere stato sempre presente nel calendario dalla prima competizione del Motomondiale nel 1948). Il tracciato è piuttosto stretto e caratterizzato da rapidi cambi di direzione: 18 curve, fra le quali solo tre percorribili a velocità “moderata”, raccordate da corti rettilinei, il più lungo non arriva a 500 metri.

La pista non presenta manovre impattanti anzi è piuttosto guidata, da qui il soprannome di università della moto, aggettivo tuttavia mutato nel tempo. Il complesso è completamente circondato da prati e tribune un ottimo spettacolo per il pubblico. L’ultima rettifica del tracciato è stata apportata nel 2005, con una riduzione della lunghezza di oltre 1,5 km arrivando agli attuali 4,5 Km totali, modifiche non troppo apprezzate da piloti e pubblico che ancora rimpiangono le difficoltà del precedente tracciato quando a tutti gli effetti era una vera e propria scuola di motociclismo.

Risultati MotoGP Olanda 2021

risultati-moto-gp-olanda-2021

Fabio Quartararo – 2° Maverick Vinales – 3° Joan Mir

L’università di Assen premia con un 110 e lode la doppietta el team Yamaha ufficiale. Fabio Quartararo si prende meritatamente il primo gradino del podio del GP di Olanda precedendo il compagno di box Maverick Vinales. Terza è la Suzuki di Joan Mir. Francesco Bagnaia, se la gioca con il francese Yamaha fino a metà Gran Premio quando riceve una penalità per essere uscito sul verde e termina in sesta posizione. Rossi cade ed è fuori mentre Marc Marquez è artefice di una grande rimonta: partito 20°, taglia il traguardo 7!